Al via la ‘Settimana della letteratura’ a Bobbio promossa da Pontegobbo edizioni

Inaugurata ieri sera (lunedì) la ‘Settimana della letteratura’ promossa a Bobbio da Pontegobbo edizioni di Bruna Boccaccia e Daniela Gentili con il supporto della municipalità. Interessanti interventi di Giuseppe Magistrali ed Elena Uber autori di ‘Sì viaggiare’ con corollario l’intervento di Roberta Ferraris ideatrice delle vacanze con asini, sicuramente da provare (la proposta si rivolge in particolare alle famiglie e, indiscutibilmente, suscita curiosità. In evidenza infine, a fine serata, gli interventi musicali del gruppo Enerbia di Maddalena Scagnelli.

Per quanto ‘mi confà’ inevitabile l’acquisto di tre libri tra i quali ‘ … ma ci resta il cielo-Volontari nel terremoto‘ di Antonella Lenti, giornalista con la quale ho avuto l’onore di collaborare sulle pagine di ‘Corriere Padano’ e che presenterà il libro stasera.

Ancora a seguire libri, musica, interventi fino a sabato. Da non mancare.

Inciso finale: sul banco allestito non manca il mio ‘Il soffio del vento, da Chrenobyl a Caorso trent’anni dopo‘ ovviamente imperdibile, da acquistare senza se e senza ma.

Aiuti concreti per Amandola, terremotata. Domani a Settima, domenica a Fiorenzuola

Un doppio evento sabato 22 e domenica 23 aprile 2017 in Provincia di Piacenza per sostenere il progetto #AmandolaRiparte. Amandola (FM) è uno dei Comuni colpiti dai terremoti che hanno interessato l’Italia centrale lo scorso anno.

22 aprile ore 20 CENA AMANDOLESE c/o Salone della Chiesa di S. M. Assunta – Settima di Gossolengo (PC) – € 25,00
23 aprile ore 20 “…ERO PIù CURIOSO DI VOI” Concerto tributo a Fabrizio De André – Teatro Giuseppe Verdi – Fiorenzuola d’Arda (PC) – € 15 Platea / Palco – € 10 Loggione incluso buffet
Eventi organizzati da:
Comune di Amandola e Associazione senza fini di lucro “In Valle”
Con il contributo e la collaborazione di:
Comune di Fiorenzuola d’Arda, Teatro Giuseppe Verdi di Fiorenzuola d’Arda, Comune di Travo, Park Hotel Piacenza
Con la collaborazione di:
Gruppi Alpini di Settima e Travo, A.N.P.I. Travo (PC),
Caffè Tre Mori di Fiorenzuola d’Arda

 

 

Mercatino del Borgo: oggi al Borgo FaxHall l’associazione Piacenza Cultura e Sport

Ma che bella giornata / stiamo tutti in compagnia / panini vino un sacco di risate / e luminosi sguardi di ragazze innamorate“, una giornata di festa per tutta la famiglia. Il primo piano della Galleria Commerciale si animerà di bancarelle per la prima edizione del mercatino organizzato dall’associazione culturale, mentre per i più piccoli sono previsti giochi e intrattenimenti,. Sarà inoltre possibile assistere a una lezione demo di yoga della risata. Inoltre, dato che l’Italia è il paese del calcio non potrà mancare il torneo di calciobalilla. Sarà presente anche il Centro per le Famiglie. La giornata si chiuderà con un buffet.“

PROGRAMMA

8:30 Inizio Mercatino del Borgo (Antiquariato, Collezionismo, Oggettistica e Modernariato) al 1° piano della galleria commerciale

Dalle 10.30 giochi da tavolo, domino e tanto altro per i più piccoli

11:00 Demo di Yoga della Risata; sede di Piacenza Cultura Sport

Dalle 15,30 Torneo di calciobalilla

16:00 Demo di Yoga della Risata al Bar Malika; piano terra

18:30 Fine del Mercatino del Borgo

Dalle 19: Incontro con il consulente finanziario Piero Asaro

La giornata si chiuderà con un buffet

Festival del fumetto a Piacenza: mostre, cosplay, giochi, incontri con autori

Quarta edizione del Festival del Fumetto di Piacenza che si terrà nei giorni sabato 22 e domenica 23 aprile 2017.

L’evento, organizzato dall’associazione culturale Ora Pro Comics in collaborazione con il Comune di Piacenza, è caratterizzato da mostre di tavole originali ed illustrazioni, incontri con autori e artisti del settore, mercatino con area artisti ed auto-produzioni, laboratori di fumetto e cosplay contest.

Durante la prima giornata del festival, sabato 22 aprile, presso la ex chiesa della S.S.Vergine del Carmelo in via Nova a Piacenza, tra le tavole della mostra “Eroi e Supereroi” si svolgerà un incontro con i fumettisti Ospiti.
Nel pomeriggio verranno premiati i vincitori della seconda edizione del concorso per sceneggiatori emergenti intitolato alla memoria di Ade Capone.
A seguire una rassegna di cortometraggi selezionati dall’associazione Concorto appositamente selezionate per il festival.

Domenica 23 aprile gli eventi si svolgeranno presso Palazzo Gotico, in Piazza Cavalli a Piacenza, dove si potranno visitare le mostre “Disney & Co.”, “Bonelli Kids” e “Nona Arte”.
Oltre ad un incontro con gli autori presenti saranno organizzati laboratori di fumetto ispirati ai Bonelli Kids, nuovi piccoli eroi di casa Bonelli.
Nella stessa giornata troverà spazio sotto il porticato di Palazzo Gotico un ricco mercatino con fumetti, gadget ed auto-produzioni, non mancherà infatti un’importante area artisti.
Nel pomeriggio avrà luogo un raduno cosplay con contest e musica dal vivo.

L’ingresso è libero e gratuito, tutte le informazioni su www.oraprocomics.it

ECCO IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL
(sul sito il programma sempre aggiornato)

Da SABATO 22 a DOMENICA 30 APRILE:

Le Mostre
dalle 9 alle 19, ingresso gratuito

Mostra “EROI e SUPEREROI”
Location: ex Chiesa S.S.Vergine del Carmelo (Via Nova)
Raccolta di tavole di celebri fumetti e opere inedite. Centinaia di tavole originali, memorabilia e fumetti d’epoca.
Oltre a splendide tavole originali di storici fumettisti americani saranno esposte tavole di:
Mario Alberti, Stefano Biglia, Paolo Bisi, Elia Bonetti, Laura Braga, Mariano De Biase, Giuseppe Candita, Giulio De Vita, Davide Fabbri, Giovanni
Freghieri, Pasquale Frisenda, Nicola Genzianella, Luca Maresca, Luca Panciroli, Pino Rinaldi, Marco Santucci e Matteo Scalera.

Mostra “DISNEY & Co.”
Location Salone di Palazzo Gotico (Piazza Cavalli)
Esposizione di tavole originali, fumetti, libri, e tutto quanto evoca il mondo disneyano, per bambini di tutte le età.
Oltre a splendide e storiche tavole originali di storici fumettisti disneyani saranno esposte tavole di:
Luca Bertelè, Valentino Forlini, Valerio Held, Anna Merli e Donald Soffritti.

Mostra “BONELLI KIDS”
Location Salone di Palazzo Gotico (Piazza Cavalli)
Esposizione di disegni per conoscere i “nuovi” eroi della Sergio Bonelli Editore.

Mostra “LA NONA ARTE”
Location Salone di Palazzo Gotico, Piazza Cavalli, Piacenza
Esposizione di illustrazioni d’Autore realizzate da celebri fumettisti.
Potrete ammirare opere di Aldo Di Gennaro, Pasquale Frisenda, Elia Bonetti, Mario Alberti, Stefano Biglia, Giulio De Vita, Silvio
Boselli, Nicola Genzianella, Paolo Bisi.

SABATO 22 APRILE, location principale ex chiesa S.S.Vergine del Carmelo:

Eroi e SuperEroi
Location: ex Chiesa S.S.Vergine del Carmelo (Via Nova)

INAUGURAZIONE
Alle ore 10 prenderà ufficialmente il via la manifestazione con il taglio del nastro ufficiale

INCONTRO CON AUTORI
Dalle 14 incontro con gli autori ospiti dell’evento con sessione disegno e dediche.
Saranno presenti Mario Alberti, Stefano Biglia, Paolo Bisi, Mariano De Biase, Elia Bonetti, Giulio De Vita, Giovanni Freghieri,
Pietro Gandolfi , Nicola Genzianella, Valerio Held e Luca Panciroli.
Inoltre saranno presenti Franco Garioni con la scuola di fumetto di Piacenza e Michele Ginevra con i ragazzi del Centro Fumetto
Andrea Pazienza di Cremona.

PREMIO ADE CAPONE
Alle ore 17 avrà luogo la premiazione del vincitore del concorso per sceneggiatori emergenti intitolato alla memoria dell’amico Ade
Capone. La giuria, come per la prima edizione è composta da Moreno Burattini, Diego Cajelli ed Alessandro Sisiti. Alla premiazione saranno presenti Aurora Marchesani e amici che hanno collaborato con Ade durante la carriera televisiva.

CONCORTO
Alle ore 18 e alle 21 una significativa raccolta internazionale di cortometraggi appositamente selezionati per il festival del fumetto. Claudia Praolini, dell’associazione Concorto, introdurrà le proiezioni.

DOMENICA 23 APRILE, location principale Palazzo Gotico, Piazza Cavalli:

Disney, Bonelli Kids e Cosplay
Location: Palazzo Gotico e Piazza Cavalli, Piacenza

SELF AREA & MERCATINO
dalle 9 alle 19 mercatino fumetti, autoproduzioni, hobbistica e gadget .
Troveranno spazio nella Artist Area diversi autori tra cui:
Mario Alberti, Luca Bertelè, Paolo Bisi, Elia Bonetti , Silvio Boselli, Mariano De Biase ed i ragazzi della scuola di fumetto di Piacenza, Giuseppe Candita, Giulio De Vita, Valentino Forlini, Pietro Gandolfi , Nicola Genzianella, Valerio Held, Donald Soffritti, Luca Panciroli, Fabio Folla, Elder Draw, Western Glory, Luigi Drei, Laura Spianelli ed altri autori e fumettisti.
Inoltre saranno presenti le associazioni della scuola di fumetto del Castello Sforzesco di Milano, l’associazione Comicarte di Varese
e il Centro Fumetto Andre Pazienza di Cremona.

DISNEY & Co.
dalle 14 il mondo di topolino si presenta con ospiti, sessione disegno e dediche .
Saranno presenti Ospiti di rilievo tra cui disegnatori che si intratterranno con i visitatori, saranno con noi:
Luca Bertelè, Silvio Boselli, Valentino Forlini, Valerio Held, Alessandro Sisti e Donald Soffritti.

BONELLI KIDS
Il nuovo mondo dei Bonelli Kids si svela grazie alla presenza del disegnatore della serie Luca Bertelè, laboratori di fumetto aperti a tutti.

COSPLAY CONTEST
dalle ore 15 contest con esibizione sul palco. Appassionati cosplayer si intratterranno con il pubblico per fotografie e divertenti
momenti di gioco ed esibizione.
Giada Verona, con Roberto Poggioli, presenterà il contest, la giuria sarà composta da Elena Chiappini, Alessia Mainardi, Lucy Lane e Alessandro Viola. Live music con Dead Hand di Silvia Trebbi e The Animasters.

Tutte le informazioni qui:
www.oraprocomics.it
www.facebook.com/festivaldelfumettopiacenza

BELLA CIAO – 4 giorni di musica e cultura per la Resistenza a Fiorenzuola

Quest’anno a Fiorenzuola il 25 Aprile si festeggia in grande!
Ecco il programma dettagliato della 4 giorni di eventi:
SABATO 22 aprile 2017 – FESTA D’APRILE
h. 9.30, CINEMA CAPITOL
conferimento del PREMIO GATTI per i migliori elaborati sulla resistenza prodotti dagli allievi della Scuola Media ‘Gatti’ di Fiorenzuola d’Arda

h. 16.30, Piazzetta S. Francesco
SULLE TRACCE DEI CANTALAMAPPA ANIMAZIONE PER BAMBINI
letture ad alta voce per tutti i bambini dagli 0 ai 99 anni. A partire dallo spunto dei racconti contenuti nel libro I viaggi dei Cantalamappa del collettivo Wu Ming, bambini e adulti saranno accompagnati ad ascoltare le storie di elefanti litigiosi, misteriosi Perepepé, bambine coraggiose che preferiscono gli incubi, perfidi Bruni dal buffo incedere e principesse poco rosa! Al termine delle letture, colori ed un lunghissimo rotolo di carta per disegnare insieme grandi e piccoli la strada dei viaggi per i nostri sogni di Resistenza!

h.17.30-18.30, ITINERANTE PER IL CENTRO CITTADINO partenza e arrivo in Piazza Fratelli Molinari
PASSEGGIATA DELLA MEMORIA (camminata tra alcuni dei monumenti e luoghi resistenziali più significativi di Fiorenzuola d’Arda con la guida di esperti storici)

h. 18.30- 23.30, Anfiteatro S. Giovanni/P.za S. Giovanni
H. 18.30 – I LINGUAGGI DELL’INCONTRO (animazione musicale con gli allievi del corso di percussioni dell’Africa Occidentale della scuola di musica M. Mangia)
h. 20.00 – LIBERE CHITARRE (improvvisazione musicale di gruppo con chitarre e voci con temi e canzoni della resistenza)
h. 21.00 – JOE CROCI in concerto
h. 22.00 – MOSCHE DI VELLUTO GRIGIO in concerto (musica Folk)
punto bar e punto ristoro
nel corso di tutto l’evento saranno presenti stand informativi di associazioni culturali e di promozione sociale
IN CASO DI PIOGGIA L’EVENTO VERRA’ ANNULLATO AD ECCEZIONE DELLA ‘PASSEGGIATA DELLA MEMORIA’

DOMENICA 23 aprile 2017 – COMMEMORAZIONE UFFICIALE
H. 9.15 – ritrovo e corteo commemorativo con partenza da Pz.le S. Giovanni
h. 11.15 Piazza Taverna – commemorazione ufficiale con l’intervento di Andrea Losi, Presidente associazione ‘Amici della Resistenza piacentina’

MARTEDI’ 25 aprile 2017 – PRANZO PARTIGIANO
undicesima edizione del Pranzo Partigiano – ore 12.45, campo sportivo di San Protaso
Menù: antipasto di salumi e formaggi – pisarei e faso – coppa arrosto – torte salate – bevande e dolci
contributo di 20 euro (bimbi 10 euro, partigiani gratis)
canti e ricordi partigiani
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!
per prenotare:
Manuela (340-3415045)
Alessandra (339-6156288)
Danilo (339-5727407)

GIOVEDI’ 27 aprile 2017 – incontro con Delegazione russa
ore 9.30 incontro con una delegazione russa di fronte alla lapide dedicata ai partigiani russi Grosni e Sten, corso Garibaldi n. 5 Fiorenzuola d’Arda

Carmelo Sciascia oggi alla Galleria Biffi Arte con “Raccolta” ovvero i suoi scritti 2016

Biffi Arte é uno spazio di circa 400 mq dove pittura, scultura, fotografia, videoarte e installazioni temporanee trovano ospitalità. In questi giorni ad esempio sono presenti le Anime leggere di Maria Cristina Costanzo, creature di argilla eppure evanescenti e fuori dal tempo. Ancora: I Grafici di Furio Maestri e I Sipari di Giorgia Zanuso.

All’interno di questo ambiente artistico Carmelo Sciascia propone, con interventi di Gaetano Rizzuto, già direttore del quotidiano Libertà, e letture di Tiziana Mezzadri, la Raccolta dei suoi scritti filosofici vergati nel corso del 2016.

Tra questi, va ricordato, la prefazione al mio libro “Il soffio del vento, da Chernobyl a Caorso trent’anni dopo” (Pontegobbo edizioni)

Carmelo, filosofo e pittore, alla ‘Sedia del poeta’ in piazza Duomo, mentre legge poesie su invito dell’amico Alberto Esse (foto Giorgio Picchioni)

“L’Albero della poesia/la sedia dei poeti” a Piacenza in piazza Duomo fino al 4 giugno

Piacenza, piazza Duomo, 1° marzo 2017, inaugurazione della sedia del poeta. Nella foto: legge Giusy Cafari Panico

“L’Albero della Poesia/la sedia dei poeti”è un’installazione di Public Art del Laboratorio di Alberto Esse/Luogomobile, inaugurata il 1° marzo in collaborazione con Il Piccolo Museo della Poesia e con il Patrocinio del Comune di Piacenza.

Piacenza, piazza Duomo, 1° marzo 2017, inaugurazione della sedia del poeta. Nella foto: legge Massimo Silvotti, Direttore del Museo della Poesia

L’iniziativa “terrà banco” fino al 4 giugno come iniziativa di cornice della mostra “Guercino a Piacenza” (vedi guercinopiacenza.com/eventi/ ) illuminando di visione poetica la ‘piazza religiosa’ della città nella quale, seduti, potranno alternarsi i suoi poeti o comunque chiunque ritenga voler declamare versi al pubblico dei passanti.

Piacenza, piazza Duomo, 1° marzo 2017, inaugurazione della sedia del poeta. Nella foto: legge Maria Teresa Lazzara

La vicinanza del Piccolo Museo della Poesia con sede in via Pace 5 e l’utilizzo di Piazza Duomo per iniziative riguardanti la poesia,  sono alla base della realizzazione in questa piazza di questo Punto Poesia.

Piacenza, piazza Duomo, 1° marzo 2017, inaugurazione della sedia del poeta. Nella foto: legge Alberto Esse

L’installazione é costituita da un albero di Piazza Duomo sui cui rami spuntano un centinaio di piume colorate (la piuma è un po’ il simbolo del Piccolo Museo) e fogli colorati con informazioni sull’attività del Museo. Ai piedi dell’albero é stata posizionata la “sedia della poesia”, si tratta di una tradizionale sedia turchese su cui i passanti potranno fermarsi a leggere o a recitare poesie.(La sedia sotto l’albero è una citazione omaggio all’opera di Pino Ballerini “Sono dove non sono”). Accanto alla sedia una valigetta con libri di poesia a disposizione per la lettura funzionerà anche come postazione di bookcrossing “poetico”.

Piacenza, piazza Duomo, 1° marzo 2017, inaugurazione della sedia del poeta. Nella foto: L’albero della poesia/la sedia dei poeti

Nel corso dei tre mesi “L’Albero della Poesia” è destinato a divenire il punto di riferimento di iniziative culturali del Laboratorio di Alberto Esse/Luogomobile, del Piccolo Museo della Poesia ed anche di altri soggetti privati o associativi.
L’iniziativa quindi si presta ad avere diversi piani di fruizione:
1) Come installazione di Public Art che vuole costituire un contributo, sia pur piccolo, di arte contemporanea al grande evento in coso di arte classica.
2) Come un “punto di poesia” nella città.
3) Come invito a visitare il Piccolo Museo della Poesia che è situato nelle vicinanze avendo la propria sede in Via Pace 5.

Piacenza: “La piuma sul baratro”, 25 ore ininterrotte di poesia del Novecento in piazza Duomo

Articolo tratto dal ‘pezzo’ pubblicato da (elma) nel quotidiano Libertà edizione del 10 ottobre

Arrivano venticinque ore di poesie ininterrotte, una maratona lungo tutto il Novecento, senza pause. L’evento è stato anticipato domenica dai primi segnali sparsi a sorpresa. “Che cosa sta succedendo in via XX Settembre?“, si sono chiesti in tanti. Da domenica pomeriggio, infatti, sono apparse sui muri della via diverse decine di piume blu legate ad un cordoncino dello stesso colore e con una scritta sibillina, come spiegato dall’artista Alberto Esse. Ancora non è dato sapere i dettagli, ma fonti ben informate dicono che l’arcano di quella che potrebbe essere un’azione di public art verrà svelato presto. Si tratterebbe di un omaggio alla poesia del Novecento previsto il 15 e il 16 ottobre e destinato a tutti coloro che sentono il ‘Museo della poesia’ di via Pace  a Piacenza come casa loro. Molti gli artisti che saranno coinvolti nell’evento dal titolo “La piuma sul baratro“, in piazza Duomo. La regia è appunto del Piccolo Museo della Poesia e del Movimento del Realismo Terminale. Ci stanno lavorando Massimo Silvotti, Giusy Cafari Panico, Claudio Arzani, Valeria Civardi, Kamal Laftomi, Maria Teresa Lazzara, Doriana Riva, Gilda Rotello, Valerio Spagnoli. Sarà una performance che partirà sabato alle ore 21 e proseguirà ininterrottamente fino alle 22 della domenica con lettura delle opere di 101 poeti: 101 piume per sostenere il Museo ed evitarne la chiusura, un baratro che potrebbe concretizzarsi a maggio 2017.

“A Piacenza, in via Pace, l’unico Museo della Poesia in Europa: aiutiamo a salvarlo”

A sostegno della campagna di raccolta fondi il Museo ha organizzato 25 ore di omaggio alla grande poesia: dalle ore 21 di sabato 15 ottobre no-stop fino alle ore 22.00 di domenica 16 ottobre nella suggestiva ambientazione di piazza Duomo, a Piacenza, si alterneranno i protagonisti della maratona poetica. A seguire, dopo l’immagine con l’invito personale, l’elenco dei poeti che verranno letti oltre alle foto di alcune iniziative realizzate nel passato successivamente all’inaugurazione del maggio 2015.

Elenco dei poeti e dei loro lettori (poeti e attori):
1. Gian Pietro Lucini: legge Alberto Mori
2. Filippo Tommaso Marinetti: legge Salvatore Sblando
3. Ardengo Soffici: legge Linda Ansalone
4. Carlo Carrà: legge Francesca Laquintana
5. Enrico Pea: Diana Battaggia
6. Umberto Saba: Anna Maria Gallo
7. Guido Gozzano: legge Gilberto Colla
8. Piero Jahier: Adam Vaccaro
9. Corrado Govoni: legge Corrado Calda
10. Clemente Rebora: Legge Gilberto Colla
11. Aldo Palazzeschi: legge Corrado Calda
12. Arturo Onofri: legge Barbara
13. Dino Campana: legge Salvatore Dattilo
14. Vincenzo Cardarelli: legge Corrado Calda
15. Giovanni Boine: legge Corrado Calda
16. Camillo Sbarbaro: legge Corrado Calda
17. Giuseppe Ungaretti: Massimo Silvotti
18. Biagio Marin: Martina Silva
19. Eugenio Montale: Gilda Rotello e Doriana Riva
20. Giacomo Noventa: legge Martina Silva

17 maggio 2014, inaugurazione del Museo in via Pace

21. Carlo Betocchi: legge Martina Silva
22. Sergio Solmi: Legge Kamal Laftomi
23. Salvatore Quasimodo: Valerio Spagnoli
24. Sandro Penna: Saverio Saltarelli
25. Cesare Pavese: Simona Volpi
26. Leonardo Sinisgalli:
27. Alfonso Gatto: Legge Valeria Civardi
28. Roberto Rebora:
29. Attilio Bertolucci:
30. Giorgio Caproni: legge Andrea Cataldi
31. Vittorio Sereni: legge Simona Minarelli
32. Piero Bigongiari:
33. Mario Luzi: legge Antonetta Carrabs
34. Alessandro Parronchi: leggono studenti del Liceo artistico Cassinari
35. David Maria Turoldo: leggono studenti del Liceo artistico Cassinari
36. Franco Fortini: leggono studenti del Liceo artistico Cassinari
37. Tonino Guerra: leggono studenti del Liceo artistico Cassinari
38. Giorgio Orelli: leggono studenti del Liceo artistico Cassinari
39. Andrea Zanzotto: leggono studenti del Liceo artistico Cassinari
40. Pier Paolo Pasolini: leggono studenti del Liceo artistico Cassinari

12 settembre 2014, reading poetico “Tramonta il sole, non la poesia”. Nella foto: Alberto Esse

41. Luciano Erba: legge Gian Paolo Mastropasqua
42. Maria Luisa Spaziani: legge Antonetta Carrabs
43. Roberto Roversi: legge Gian Paolo Mastropasqua
44. Cristina Campo: legge Anna Maria Gallo
45. Paolo Volponi: legge Sabrina Aresu
46. Giovanni Giudici: legge Iride Enza Funari
47. Eugenio Miccini: Ergest Minai
48. Elio Pagliarani: legge Luigi Cannillo
49. Pier Luigi Bacchini:
50. Arrigo Lora Totino: legge Alberto Esse
51. Franco Loi: Maria Pia Quintavalla
52. Meteen Nasr: legge Meteen Nasr
53. Amelia Rosselli: legge Valentina Neri
54. Edoardo Sanguineti: legge Valentina Neri
55. Alda Merini: legge Annelisa Addolorato
56. Giovanni Raboni: legge Luigi Cannillo
57. Sandro Boccardi: legge Sandro Boccardi
58. Antonio Porta: legge Antonella Boriani
59. Elio Pecora: legge Isa Ottobelli
60. Edgardo Abbozzo: legge Gianluigi

12 settembre 2014, reading poetico “Tramonta il sole, non la poesia”. Nella foto: Massimo Silvotti e Giusy Cafari Panico (direttore artistico del Museo)

61. Valentino Zeichen: legge Alice Serrao
62. Lucio Zinna: legge Alice Serrao
63. Nanny Cagnone: legge Sabrina De Canio
64. Paolo Valesio: legge Paolo Valesio
65. Vittorio Zanetto: legge Vittorio Zanetto
66. Emilio Isgrò: Tiziana Albasi
67. Rodolfo Quadrelli: legge Pietro Sarzana
68. Maurizio Cucchi: legge Daniela Fusari (vedi Gianluigi)
69. Viviane Lamarque: legge Simona De Simone
70. Lino Angiuli: legge Giuseppe Langella
71. Patrizia Cavalli: legge Patrizia Berra
72. Mauro Macario: legge Mauro Macario
73. Daniela Quieti: legge Daniela Quieti
74. Flavio Ermini: legge Massimo Silvotti
75. Diana Conti: Valeria Raimondi
76. Edmondo Busani: legge Edmondo Busani
77. Milo de Angelis: legge Matteo Rosconi
78. Gian Carlo Pontiggia: Maria Stella Eisemberg
79. Giuseppe Langella: legge Giuseppe Langella
80. Marco Furia: legge Marco Furia

12 settembre 2014, reading poetico “Tramonta il sole, non la poesia”. Nella foto: Stefano Gentile

81. Haidar Hafez: legge Haidar Hafez
82. Nicoletta Di Gregorio: legge Nicoletta Di Gregorio
83. Patrizia Valduga: Francesca Giustini
84. Giancarlo Baroni: legge Agugini Carmen
85. Daniela Marcheschi: legge Vaghi Enrica
86. Aida Maria Zoppetti: Maria Teresa Lazzara
87. Omar Galliani: legge Omar Galliani
88. Remo Pagnanelli: legge Valeria Civardi
89. Giorgio Bonacini: legge Massimo Silvotti
90. Amedeo Anelli: legge Amedeo Anelli

91. Margherita Rimi: legge Luca Bassi Andreasi
92. Rosa Pierno: legge Verdiana
93. Gabriele Zani: legge Michela Pisu
94. Davide Rondoni: legge Vittorina Castellani
95. Valentina Neri: legge Valentina Neri
96. Tiziana Gabrielli: legge Verdiana
97. Viviana Scarinci: legge Viviana Scarinci
98. Rita Filomeni: legge Rita Filomeni
99. Edoardo Callegari: legge Edoardo Callegari
100. Nello Vegezzi: legge Stefano Bisi

10 0ttobre 2014, Paul Polansky presenta ‘Rockets’. Presente Ilaria Catastini di Albeggi edizioni. Nella foto: Massimo Silvotti direttore del Museo, Paul, Ilaria, Claudio Arzani, Luca Isidori

101. Edoardo Lazzara: legge M. Teresa Lazzara
102. Pino Ballerini: legge Luca Isidori
103. Ferdinando Cogni: Eugenio Mosconi
104. Guido Oldani: legge Guido Oldani

“E la piuma sul baratro”: 25 ore di poesia per sostenere il Piccolo Museo di via Pace

Il Piccolo Museo della Poesia Incolmabili Fenditure di Piacenza presenta:

25 ore di letture di poesie ininterrotte

  Omaggio alla poesia italiana, dal ‘900 ad oggi.

Ideazione: Massimo Silvotti

Quando: dalle 21 di sabato 15 ottobre, alle 22 di domenica 16 ottobre 2016 (notte inclusa).

Dove: in Piazza Duomo a Piacenza (nel caso di maltempo l’inziativa si sposterà sotto i portici).

Poeti che verranno letti: 104 in tutto (in gran parte i grandi poeti del secolo scorso, con l’aggiunta dei più significativi contemporanei).

Poeti e attori che leggeranno le poesie: ad oggi 85 persone provenienti da gran parte delle regioni italiane; i contemporanei leggeranno se stessi.

Collaborazioni: il Comune di Piacenza, l’intera Rete museale piacentina, Centri Studi e Centri di Ricerca sulla poesia, Associazioni Culturali, Case della Poesia, Editori, Premi letterari, il Movimento del Realismo Terminale (26 in tutto, provenienti da tutte le Regioni italiane).

Cos’è il Museo della Poesia: il Piccolo Museo della Poesia Incolmabili Fenditure di Piacenza è l’unico museo della poesia in Europa formalmente riconosciuto (censito da ISTAT nel 2016), come c’è stato attestato dal Ministro Franceschini, con lettera formale, in occasione della nostra inaugurazione il 17 maggio 2014.

Altri cenni sul nostro museo: il museo formalmente inserito nella rete museale piacentina, è una realtà privata (associazione culturale, non a scopo di lucro), la cui preziosa collezione è in prevalenza centrata sulla poesia italiana.

Come si è sostenuto il Museo sino ad oggi: interamente sostenuto dai soci dell’associazione; la collezione museale è stata concessa in comodato gratuito da alcuni soci del museo. Le visite al museo sono interamente gratuite. L’apertura museale è garantita dai soci volontari del museo.

Perché? … soffiamo la Piuma

Campagna … soffiamo la Piuma: scongiurare la chiusura del nostro Museo, nel maggio 2017, promuovendo una campagna di raccolta fondi dal basso che avrà inizio il giorno 15 ottobre a partire dalle ore 21.

Altri obiettivi del reading:

  1. Onorare la grande poesia italiana.
  2. Intersecare le diverse poetiche contemporanee (che spesso non si conoscono, o non si parlano).
  3. Far conoscere la pregnanza (leggera) anche simbolica della nostra realtà museale.

Elenco dei poeti e dei loro lettori (poeti e attori)

  1. Gian Pietro Lucini: legge Alberto Mori
  2. Filippo Tommaso Marinetti: legge Salvatore Sblando
  3. Ardengo Soffici: legge Linda Ansalone
  4. Carlo Carrà: legge Francesca Laquintana
  5. Enrico Pea: legge Diana Battaggia
  6. Umberto Saba: legge Anna Maria Gallo
  7. Guido Gozzano: legge Gilberto Colla
  8. Piero Jahier: legge Adam Vaccaro
  9. Corrado Govoni: legge Corrado Calda
  10. Clemente Rebora: Legge Gilberto Colla
  11. Aldo Palazzeschi: legge Corrado Calda
  12. Arturo Onofri:
  13. Dino Campana: legge Salvatore Dattilo
  14. Vincenzo Cardarelli: legge Corrado Calda
  15. Giovanni Boine: legge Corrado Calda
  16. Camillo Sbarbaro: legge Corrado Calda
  17. Giuseppe Ungaretti: Massimo Silvotti
  18. Biagio Marin:
  19. Eugenio Montale: legge Gilda Rotello
  20. Giacomo Noventa: legge Martina Silva
  21. Carlo Betocchi: legge Martina Silva
  22. Sergio Solmi: Legge Kamal Laftomi
  23. Salvatore Quasimodo:
  24. Sandro Penna:
  25. Cesare Pavese:
  26. Leonardo Sinisgalli:
  27. Alfonso Gatto: Legge Valeria Civardi
  28. Roberto Rebora:
  29. Attilio Bertolucci:
  30. Giorgio Caproni: legge Andrea Cataldi
  31. Vittorio Sereni: legge Simona Minarelli
  32. Piero Bigongiari:
  33. Mario Luzi: legge Antonetta Carrabs
  34. Alessandro Parronchi: in attesa di conferma
  35. David Maria Turoldo: in attesa di conferma
  36. Franco Fortini: in attesa di conferma
  37. Tonino Guerra: in attesa di conferma
  38. Giorgio Orelli: in attesa di conferma
  39. Andrea Zanzotto: in attesa di conferma
  40. Pier Paolo Pasolini: in attesa di conferma
  41. Luciano Erba: legge Gian Paolo Mastropasqua
  42. Maria Luisa Spaziani: legge Antonetta Carrabs
  43. Roberto Roversi: legge Paola Perfetti
  44. Cristina Campo: legge Anna Maria Gallo
  45. Paolo Volponi: legge Sabrina Aresu
  46. Giovanni Giudici: legge Iride Enza Funari
  47. Eugenio Miccini:
  48. Elio Pagliarani: legge Luigi Cannillo
  49. Pier Luigi Bacchini:
  50. Arrigo Lora Totino: legge Alberto Esse
  51. Franco Loi:
  52. Meteen Nasr: legge Meteen Nasr
  53. Amelia Rosselli: legge Valentina Neri
  54. Edoardo Sanguineti: legge Valentina Neri
  55. Alda Merini: legge Annelisa Addolorato
  56. Giovanni Raboni: legge Luigi Cannillo
  57. Sandro Boccardi: legge Sandro Boccardi
  58. Antonio Porta: legge Antonella Boriani
  59. Elio Pecora: legge Isa Ottobelli
  60. Edgardo Abbozzo: legge Gianluigi
  61. Valentino Zeichen: legge Alice Serrao
  62. Lucio Zinna: legge Alice Serrao
  63. Nanny Cagnone: legge Sabrina De Canio
  64. Paolo Valesio: legge Paolo Valesio
  65. Vittorio Zanetto: legge Vittorio Zanetto
  66. Emilio Isgrò: legge Tiziana Albasi
  67. Rodolfo Quadrelli: legge Pietro Sarzana
  68. Maurizio Cucchi: legge Daniela Fusari (vedi Gianluigi)
  69. Viviane Lamarque:
  70. Lino Angiuli: legge Giuseppe Langella
  71. Patrizia Cavalli: legge Patrizia Berra
  72. Mauro Macario: legge Mauro Macario
  73. Daniela Quieti: legge Daniela Quieti
  74. Flavio Ermini: legge Massimo Silvotti
  75. Diana Conti: Valeria Raimondi
  76. Edmondo Busani: legge Edmondo Busani
  77. Milo de Angelis: legge Matteo Rosconi
  78. Gian Carlo Pontiggia: Maria Stella Eisemberg
  79. Giuseppe Langella: legge Giuseppe Langella
  80. Marco Furia: legge Marco Furia
  81. Haidar Hafez: legge Haidar Hafez
  82. Nicoletta Di Gregorio: legge Nicoletta Di Gregorio
  83. Patrizia Valduga: Simona De Simone
  84. Giancarlo Baroni: legge Agugini Carmen
  85. Daniela Marcheschi: legge Vaghi Enrica
  86. Aida Maria Zoppetti:
  87. Omar Galliani: legge Omar Galliani
  88. Remo Pagnanelli:
  89. Giorgio Bonacini:
  90. Amedeo Anelli: legge Amedeo Anelli
  91. Margherita Rimi: legge Luca Bassi Andreasi
  92. Rosa Pierno: legge Rosa Pierno
  93. Gabriele Zani: legge Michela Pisu
  94. Davide Rondoni: legge Vittorina Castellani
  95. Valentina Neri: legge Valentina Neri
  96. Tiziana Gabrielli:
  97. Viviana Scarinci: legge Viviana Scarinci
  98. Rita Filomeni: legge Rita Filomeni
  99. Edoardo Callegari: legge Edoardo Callegari
  100. Nello Vegezzi: legge Stefano Bisi
  101. Edoardo Lazzara: legge M. Teresa Lazzara
  102. Pino Ballerini: legge Luca Isidori
  103. Ferdinando Cogni:
  104. Guido Oldani: legge Guido Oldani