“Sacrifici”, lirica di Michele Prenna, poeta in Varese

Host di destinazione non consentito, sblocca la connessione nel pannello di AlterVista (Risorse > Impostazioni PHP)

La forza del popolo, olio su tela di Michele Simonetta

Quante volte sentito il plurale
uno non ne bastava allora
eppure nessuno si tirava indietro
per costruire un futuro migliore
a quei figli che erano il suo oro.

Oggi si lascia perdere
è tutto un lamento
un veder nero il domani
con un arrabattarsi precario
che toglie la voglia di figli.

E i sacrifici?

Oh, a quelli ti ci costringono
ma non aprono porte al sereno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.