“Preghiera per Chernobyl”: letture di Diana Lucia Medri dal libro di Svetlana Alexievich

Host di destinazione non consentito, sblocca la connessione nel pannello di AlterVista (Risorse > Impostazioni PHP)

Preghiera per Chernobyl

Diana Lucia Medri legge un brano da "Preghiera per Chernobyl" della giornalista e scrittrice bielorussa Svetlana Alexievich, premio Nobel per la Letteratura 2015

Posted by Associazione Culturale Terre Piacentine on Freitag, 27. Oktober 2017

Diana Lucia Medri, nata in Bielorussia, “bambina di Chernobyl” domenica 22 ottobre a Castell’Arquato, alla presentazione del libro “Il soffio del vento, da Chernobyl a Caorso trent’anni dopo”, autore Claudio Arzani, Pontegobbo edizioni,  legge un brano da “Preghiera per Chernobyl” della giornalista e scrittrice bielorussa Svetlana Alexievich, premio Nobel per la Letteratura 2015. Organizzazione dell’Associazione Culturale Terre Piacentine.

Castell’Arquato, 22 ottobre 2017, presentazione de ‘Il soffio del vento, da Chernobyl a Caorso trent’anni dopo’ di Claudio Arzani, Pontegobbo editore. Nella foto: Diana Lucia Medri e Valter Sironi (Presidente Associazione Terre Piacentine). Seduti Claudio Arzani e Dalila Ciavattini (lettora di brani e poesie dal libro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.